VIDEO

Rhapsodija Trio

 

 

Il Rhapsodija Trio nasce nel 1993 a Milano.

Maurizio Dehò e Gian Pietro Marazza
sono musicisti attivi da più di un ventennio in ambiti diversi, ben conosciuti anche come collaboratori e arrangiatori della maggior parte degli spettacoli di Moni Ovadia.
Luigi Maione,
musicista di esperienza più che ventennale, li affianca nel 1998.
Nel 2010 a Pietro Marazza subentra Nadio Marenco.


Ben presto il Trio alterna un'intensa attività concertistica in Italia e all'estero (Europa, Sud America, Africa) a partecipazioni discografiche, apparizioni televisive, diverse collaborazioni in ambito teatrale e cinematografico, proposte dal mondo della danza, ma anche della lirica, dell'arte, di moda, musica leggera e pubblicità.

 

---Discografia---


Sono numerose le collaborazioni discografiche sia del Trio che dei tre singoli musicisti: tra tutte ricordiamo la celebre rielaborazione di
- Vacanze Romane - affidata al Trio da Antonella Ruggiero
e portata in numerosi spettacoli televisivi e manifestazioni di rilievo nazionale (1998)

Vacanze Romane con Antonella Ruggiero

I CD del trio:

Nel 1994 Rhapsodija Trio incide il suo primo CD
- Stare' Mesto -
(Sensible / Ishtar)

L'anno successivo la De Agostini Editore pubblica l' antologia
- 13 Tanghi -
interamente rielaborati e interpretati dal Trio.

Nel 1997 esce il secondo CD - Spartacus - (Nota), premiato dalla giuria dei lettori di Folk Bulletin come migliore CD dell'anno

Nel 2001 esce il terzo CD - iatria - (Sensible / Ishtar), prodotto da Piero Milesi (arrangiatore di Anime Salve, ultimo disco da studio di Fabrizio De Andrè).

Nell'estate 2003 pubblicano - Fango di Quartiere - (Nota).

Nel 2008 - Poetical Roentgen Kabinet - Sensible Rec. Ediz. Ishtar (SSB 029)

e ancora nel 2011 - Chant de Joie et de Regret - per Sensible / Ishtar (SSB 031).



---Cinema---

Importanti registi si sono avvalsi della collaborazione del Rhapsodija Trio, che compare in numerose colonne sonore: Pane e Tulipani

- Agata e la Tempesta, di Silvio Soldini (2004)
- Pane e Tulipani, di Silvio Soldini (2000)
- Come si fa un Martini, regia di Kiko Stella (2000)
- Il Mnemonista, con apparizione in video, regia di Paolo Rosa (2000)
- Allora Mambo, regia di Lucio Pellegrini (1999)
- Animali Felici, di Angelo Ruta (1998)
- La Settima Stanza, di Marta Meszaros (1997)
- Senza Pelle, di Alessandro D’Alatri (1994)
- La Vera Vita di Antonio H, di Enzo Monteleone (1994)
- Dov'’è Yankel, con apparizione in video, di Paolo Rosa (1994)
- Un’anima divisa in due, di Silvio Soldini (1993)
- Making Mnemo.diario, viaggio nella lavorazione del film Il Mnemonista,di Giuseppe Baresi (2000)
- Documentario Panchine, di Giuseppe Baresi, sulla condizione dei senzatetto a Milano
- Spot pubblicitario (in Italia e all’estero) Opel Astra 16 V, regia di Alessandro D’Alatri: brano Milonga de Ternura tratto da Stare' Mesto
- Pubblicità-progresso Invito alla Lettura, regia di Maurizio D’Adda: brano Solidarity Suite tratto da Stare' Mesto
- Italia 1, Promo di rete: brano Viandante tratto da iatria - estate 2001
- Rai Radio 3, Sigla programma pomeridiano Gli Italiani e lo Sport: brano Si Sappia che… tratto da iatria - 2001

- Appunti Partigiani, di Giuseppe Baresi (spettacolo all'ex Paolo Pini di Milano, 25 aprile 2001)


---Teatro---

Antonio Albanese - L'Uomo Bomba e la Donna Cannone


Le collaborazioni con Antonio Albanese:
- l'incisione di alcune musiche di scena per gli spettacoli teatrali
,
musiche inserite nel CD Da Giù al Nord a Uomo (1999, musiche di M. Cavallaro)
-la partecipazione al programma Non c'è Problema (Rai 3, 28 febbraio 2003, per il monologo di Michele Serra e Antonio Albanese L'uomo bomba e la donna cannone - brano Notturno tratto da Iatria)
Il brano è inserito nel DVD Personaggi pubblicato da Einaudi nel 2006.


Porrajmos - Voci da uno sterminio dimenticato: Rom e Sinti nell'Europa della seconda guerra mondiale di e con Dijana Pavlovic e Claudio Migliavacca (ultima rappresentazione Roma, Ara Pacis, 25 gennaio 2007; riprese e interviste RAI SAT)


Lampi: Luci taglienti a Nord-Est, Sarcasmo e travolgenti lampi di ironia nella musica e nelle parole dell'Europa oltrecortina
altre info
con Rhapsodija Trio, Rachel O'Brien, mezzosoprano, Silvia Mandolini, violino, Alessandro Bonetti, violino
musiche di G. Kurtag, D. Shostakovic, tradizionali, Rhapsodija Trio
Letture da Istvan Orkeny, W. Szymborska, Paolo Rumiz
Voce recitante Debora Mancini

da un'idea di Saul Beretta, regia di Massimiliano Cividati
Styling Naida

Luci Taglienti a Nord Est


 

Aspettando Godot di Samuel Beckett, un'inedita versione con musica dal vivo per la regia di Massimiliano Cividati con Marco Cacciola, Pietro Pilla, Silvio Da Rù, Raffaella Bonivento, produzione Aia Taumastica (Milano, Teatro Litta, gennaio-febbraio 2004).

 

Macbeth, con la Società del Maggio Drammatico di Costabona
Teatro dell'Arte, rassegna Shakespeare a Milano
(1997)

Lucifero,
spettacolo tratto dal poema di M. Eminescu, con la voce recitante di Margareta von Kraus.
L'impossibile amore di Lucifero - il primo astro della sera e l'ultimo prima del mattino - per una splendida fanciulla terrena è visto come metafora dell' infelicità causata dall'irrealizzazione in campo artistico.
Musiche composte dal Trio ed eseguite dal vivo (1998)


Sentiero Color Cenere,
di Dijana Pavlovic e Claudio Migliavacca.
Toccante rappresentazione dedicata alla cultura zingara, su testo originale e poesie rom, in collaborazione con Opera Nomadi Milano e Comunità Rom e Sinti italiane. Musiche eseguite dal vivo (2000)

Boxando Boxando di Angelo Lamberti, con Benedetta Laurà, regia di Mattia Sebastiano Giorgetti. Musiche originali di Gian Pietro Marazza, eseguite dal vivo da Rhapsodija Trio ( 2001)

Uomini sotto il sole, libero adattamento teatrale dall'omonimo romanzo
di Ghassan Kanafani , traduzione di Isabella D'Acquisto.
A cura di Mattia Sebastiano Giorgetti
con Benedetta Laurà, Rhapsodia Trio
Musiche Rhapsodija Trio, con alcuni brani inediti di G.P. Marazza
Prima rappresentazione: 27 ottobre 2003 Teatro Arsenale (Milano)

Profumi e Balocchi, recital sulla seduzione di inizio '900 dall'Operetta a Frank Sinatra, con Sonia Milan - Produzione Studio Festi (2003)


Kletzmertango,
concerto-spettacolo sui legami e le influenze tra i due generi.
Con la cantante argentina
Maria Isabel Garcìa, interventi di Furio Biagini e Pablo Martin Dreizik (ottobre 2004, ideazione I Viaggi dell'Arcastella, Torino).

Non so cosa... canzoni d'amore e parole spietate di Benedetta Laurà
e con Alberto Leone - Pianoforte - .
Recital dedicato all'universo femminile.
Presenza scenica, forza espressiva e interpretativa, potere evocativo della parola, graffi di scrittura, teatro, bellezza. Piero Ciampi, Leo Ferre', Edith Piaf, Jacques Breil. Ma anche brani originali degli stessi Gian Pietro Marazza e Benedetta Laura'. 2009.

Il Golem di Alessandro Bertante, con Lara Franceschetti e Rhapsodija Trio. 2009.


---Teatro-Danza---


Nel 1995
ha inizio la lunga avventura di Spartacus, spettacolo allestito dalla Compagnia di Danza Abbondanza-Bertoni su progetto musicale Rhapsodija Trio (coreografie di Michele Abbondanza, aiuto alla drammaturgia / regia di Bruno Stori).



Il balletto, rappresentato in Italia e in numerose rassegne internazionali,
è ispirato agli spettacoli circensi itineranti e alla condizione, tenera e un po' malata, del guitto sempre in cerca di un applauso (per estensione, dell'artista e dell' uomo sul palcoscenico della propria vita).

Spartacus con Abbondanza Bertoni

In scena tre ballerini (Michele Abbondanza, Antonella Bertoni, Maria Tullia Pedrotti) e i tre musicisti, che, tra esplosioni di comicità clownesca e momenti di grande struggimento, li accompagnano passo passo per tutta la durata dello spettacolo.

Ancora per il balletto, segnaliamo la collaborazione con la coreografa ungherese Eva Magyiar, che ha scelto le musiche del Trio per la messa in scena dello spettacolo Rockaby (Gruppo di danza e teatro fisico The Shamans, tournée europea, con Mike Shepherd (Kneehigh Theatre) 1997).

Appunti Partigiani con Lella Costa e Marco Paolini

 

---Lirica---

Dal 1999 la collaborazione con alcuni esponenti della lirica, come la mezzosoprano Angelica Cathariou o il baritono Lorenzo Castelluccio, impegna il Trio nella rielaborazione di brani classici, arie d'operetta e romanze d'autore (Léhar, Ravel, Bizet, Tosti).
Un progetto corposo, che gli consente di portare melodie e composizioni già famose a suggestioni più ruvide, sentite, quasi di strada, in un racconto del passato che ne sia fascinazione, ma anche ritorno ad origini comuni e a rinnovati vigori.

In particolare segnaliamo lo spettacolo-recital tra musica, poesia e divertimento Zingaro Incanto, di Lorenzo Castelluccio e Rhapsodija Trio (prima rappresentazione luglio 99, Villa Simonetta, sede della Scuola Civica Musicale di Milano)

 

---Klezmer---

Considerato tra gli esponenti più prestigiosi nella ricerca musicale klezmer, nonostante la sua origine goy (gentile, non ebreo), il Trio è spesso chiamato dalle comunità ebraiche italiane a presenziare manifestazioni religiose e culturali.

· Dal gennaio 2000 collabora con l'Ensemble Vocale Shlomot dell'israeliano Eyal Lerner, impegnato nell'esecuzione di musica sacra e popolare ebraica, soprattutto sefardita e ashkenazita, e musica sacra cristiana.
Nel progetto
- Concerti della Pace - Eyal Lerner e Rhapsodija Trio incontrano la musica araba dell' Ensemble Makhoul (il libanese Makhoul Ghazi, Oud, canto; Rachid Guenniaoui, violino; Driss Mouih, percussioni). Un entusiasmante programma di incontro fra le tre religioni per la diffusione di una nuova cultura della pace attraverso la musica.

---Rom - Sinti - Manouche---

La musica zingara è un antico amore del Trio. Pur essendo gagi (non zingari), i tre musicisti hanno da sempre approfondito le tematiche, non solo musicali, legate a tali culture, partecipando a varie manifestazioni, feste, incontri di solidarietà, in collaborazione con Opera Nomadi e Comunità Rom e Sinti italiane. Nel dicembre 2002 presta alcune musiche tratte dal proprio CD iatria alla realizzazione di Mi sun ROManes, di Paolo Poce, su testo di Mario Cuomo (produz. Dropout Officina dell'Immagine), documentario sulle comunità Rom e Sinti Milanesi.
Dal gennaio 2006 presenta lo spettacolo teatrale Porrajmos
di e con Dijana Pavlovic e Claudio Migliavacca (ultima rappresentazione Roma, Ara Pacis, 25 gennaio 2007; riprese e interviste RAI SAT)

 

---Arte---

La qualità lirica ed evocativa delle sue musiche fa del Trio il commento sonoro ideale per mostre e gallerie d'arte. Ricordiamo tra tutte la partecipazione alla Mostra Antologica
100 Anni di Gabriele Mucchi (giugno 99, Castello Sforzesco di Milano); e alla mostra di Aldo Mondino (Milano, dicembre 99, Palazzo Reale).

Al Piccolo Teatro con Paolo Limiti

---Collaborazioni Musicali---

Segnaliamo ancora le esibizioni con Maria Colegni ed il suo gruppo Blu di Prussia, gli spettacoli del Mosaik Group con il contrabbassista Luca Garlaschelli, la collaborazione con il Mitteleuropa Ensemble di Mario Fragiacomo, gli arrangiamenti per il cantautore Roberto Durkovich.

 

Gli spettacoli del Rhapsodija Trio contano centinaia di repliche in tutta Italia.



torna a Home

 


 

 

Musica zigana a Villa Pallavicini

 

 

 

[Home] [Biografie] [Discografia] [Pareri critici] [Cinema Pubblicità] [Radio TV Eventi] [Concerti] [Spettacolo]




Il Trio